Home Banca dati Indicatori Giornate di gelo, 2011-2099

Exclusion of liability

This translation is generated by eTranslation, a machine translation tool provided by the European Commission.

Website experience degraded
We are currently facing a technical issue with the website which affects the display of data. The full functionality will be restored as soon as possible. We appreciate your understanding. If you have any questions or issues, please contact EEA Helpdesk (helpdesk@eea.europa.eu).

Giornate di gelo, 2011-2099

Background Information

Il numero di giorni di gelo fornisce informazioni sui danni da gelo.

Definizione Un giorno di gelo è quando la temperatura minima giornaliera è inferiore a 0ºC.

Il numero dell'indice dei giorni di gelo è calcolato da un insieme di cinque simulazioni del modello climatico globale (GCM) per due proiezioni di scenari CMIP5: RCP2.6 (a basse emissioni di gas a effetto serra) e RCP8.5 (con elevate emissioni di gas a effetto serra). Le modifiche previste sono calcolate rispetto a un periodo di riferimento ERA5 (1981-2010).

Un valore positivo indica più giorni di gelo rispetto al periodo di riferimento, mentre un valore negativo indica meno giorni di gelo rispetto al periodo di riferimento.

I dati sono stati raccolti per conto del Copernicus Climate Change Service (C3S). Ulteriori informazioni su questo indice sono disponibili nelle risorse di documentazione C3S nel Climate Data Store.


Le variazionimensili e annuali previste nel numero di giorni di gelo sono presentate come mezzi a 30 anni per due scenari CMIP5; RCP2.6 con basse emissioni di gas serra e RCP8.5 con elevate emissioni di gas serra.

Le statistiche relative al numero di giornate di gelo sono disponibili anche tramite il pulsante "Esplora in dettaglio" come area nazionale, subnazionale e transnazionale — mezzi per i quali è possibile tracciare i dati delle serie temporali.

Visualisation and Navigation

Il numero di giorni di gelo fornisce informazioni sui danni da gelo.

Definizione Un giorno di gelo è quando la temperatura minima giornaliera è inferiore a 0ºC.

Il numero dell'indice dei giorni di gelo è calcolato da un insieme di cinque simulazioni del modello climatico globale (GCM) per due proiezioni di scenari CMIP5: RCP2.6 (a basse emissioni di gas a effetto serra) e RCP8.5 (con elevate emissioni di gas a effetto serra). Le modifiche previste sono calcolate rispetto a un periodo di riferimento ERA5 (1981-2010).

Un valore positivo indica più giorni di gelo rispetto al periodo di riferimento, mentre un valore negativo indica meno giorni di gelo rispetto al periodo di riferimento.

I dati sono stati raccolti per conto del Copernicus Climate Change Service (C3S). Ulteriori informazioni su questo indice sono disponibili nelle risorse di documentazione C3S nel Climate Data Store.


Visualizzazione e navigazione Il cambiamento previsto del numero mensile e annuale di giornate di gelo per lo scenario scelto e il periodo di tempo sono tracciati come mezzo di area per ciascuna regione. La classificazione EUROSTAT NUTS (nomenclatura delle unità territoriali per la statistica) è un sistema gerarchico per la divisione del territorio economico dell'Europa. Le dimensioni delle regioni indicate sulla mappa possono essere modificate selezionando il livello NUTS appropriato: livello nazionale (NUTS-0), primo livello subnazionale (NUTS-1), secondo livello subnazionale (NUTS-2) e terzo livello subnazionale (NUTS-3).

Le regioni sulla mappa facilitano l'accesso dinamico ai dati sottostanti. Sposta il puntatore del mouse su una regione per visualizzare il valore della media dell'area o fai clic su una regione per richiedere un grafico di serie temporali. Analogamente, è possibile accedere alla media transnazionale per i paesi membri del SEE e i paesi che hanno collaborato (SEE 38) tramite la casella limite "Europa".

La trama delle serie temporali mostra la media e la gamma di risposte delle giornate di gelo alle condizioni dello scenario prescelte in un insieme di cinque modelli climatici CMIP5. I valori rappresentano i centri di una media di 30 anni dal 1971 al 2100 che si traduce in una serie temporale che copre il periodo dal 1986 al 2085.

Fai clic e passa il mouse sul grafico delle serie temporali per visualizzare i valori dei dati e per rivelare i pulsanti di azione per funzionalità come "zoom" e "download plot come png". I link sotto la trama consentono il download dei dati delle serie temporali nel formato.csv compatibile con il foglio di calcolo.

Questo indice è espresso come una variazione rispetto a un periodo di riferimento, quindi viene fornita anche la climatologia di riferimento ERA5 (1981-2010). Il clima di riferimento contiene la climatologia media, la deviazione standard dalla media e il 5º e 95º percentile.


Loading
Loading index...


Il contenuto nelle pagine del European Climate Data Explorer è fornito dal Copernicus Climate Change Service (C3S) implementato da ECMWF. disclaimer