Home Banca dati Pubblicazione e relazioni Manuale sulla prevenzione dell'insediamento e del controllo delle zanzare importanti per la salute pubblica

Exclusion of liability

This translation is generated by eTranslation, a machine translation tool provided by the European Commission.

Website experience degraded
We are currently facing a technical issue with the website which affects the display of data. The full functionality will be restored as soon as possible. We appreciate your understanding. If you have any questions or issues, please contact EEA Helpdesk (helpdesk@eea.europa.eu).
Publications and Reports

Manuale sulla prevenzione dell'insediamento e del controllo delle zanzare importanti per la salute pubblica

Descrizione

Vi sono prove crescenti del fatto che il cambiamento climatico è legato ai cambiamenti osservati nell'endicità della malattia a trasmissione vettoriale (VBD); ciò, a sua volta, è causato da cambiamenti nella distribuzione vettoriale e nell'espansione delle specie vettoriali in regioni geografiche finora inadatte per motivi climatici. Questi cambiamenti hanno portato all'emergere di VBD che erano storicamente assenti a causa dell'inadeguatezza climatica nelle aree in cui l'attuale clima consente la trasmissione degli agenti patogeni da parte di vettori locali. In altri casi, le specie vettoriali invasive sono state in grado di sopravvivere in condizioni ambientali locali e quindi si sono stabilite. Il miglior esempio di questi è Ae. albopictus, comunemente noto come la zanzara tigre asiatica, una specie esotica che è diventata saldamente stabilita in molti paesi della regione europea dell'OMS. Le zanzare autoctone possono agire come vettori di agenti patogeni esotici; un esempio è Culex pipiens, che può trasmettere il virus del Nilo occidentale.

Con i cambiamenti globali causati dai cambiamenti ambientali e climatici e dal commercio e dai viaggi in continua espansione, la probabilità che vettori di zanzare esotici invadano nuove aree geografiche è alta, come ha dimostrato l'esperienza dell'ultimo decennio. Una volta confermata la presenza di una specie di zanzara invasiva, è necessario decidere se l'ulteriore diffusione della specie debba essere interrotta, se l'eliminazione è fattibile e desiderabile, e quali azioni dovrebbero essere intraprese per prevenire l'arrivo e il potenziale stabilimento di altre specie vettoriali di zanzare.

Informazioni di riferimento

Collaboratore:
Ufficio regionale dell'OMS per l'Europa

Pubblicato in Climate-ADAPT Nov 22 2022   -   Aggiornamento più recente in Climate-ADAPT May 10 2023

Azioni sul documento