Home Archivio notizie La maggior parte delle foreste è meno in grado di far fronte ai rischi legati ai cambiamenti climatici

Exclusion of liability

This translation is generated by eTranslation, a machine translation tool provided by the European Commission.

Website experience degraded
We are currently facing a technical issue with the website which affects the display of data. The full functionality will be restored as soon as possible. We appreciate your understanding. If you have any questions or issues, please contact EEA Helpdesk (helpdesk@eea.europa.eu).

La maggior parte delle foreste è meno in grado di far fronte ai rischi legati ai cambiamenti climatici

I cambiamenti climatici stanno indebolendo le foreste in tutto il mondo. La maggiore variabilità climatica e le carenze idriche hanno reso le foreste nelle regioni più calde meno in grado di riprendersi dalle perturbazioni naturali e antropogeniche. Lo studio, condotto dal Centro comune di ricerca della Commissione europea, fornisce nuove prove degli effetti dei cambiamenti climatici sulle foreste in Europa e nel mondo. Sottolinea la necessità di adottare un "pensiero di resilienza", ossia la gestione dell'ambiente per la resilienza, se vogliamo risolvere le sfide della gestione forestale in tempi di rapidi cambiamenti climatici.

Per saperne di più sul sito webdella Commissione europea

Date: 21 Sep 2023