Home Politica di adattamento dell'UE Missione dell'UE in materia di adattamento

Exclusion of liability

This translation is generated by eTranslation, a machine translation tool provided by the European Commission.

Website experience degraded
We are currently facing a technical issue with the website which affects the display of data. The full functionality will be restored as soon as possible. We appreciate your understanding. If you have any questions or issues, please contact EEA Helpdesk (helpdesk@eea.europa.eu).
This object has been archived because its content is outdated. You can still access it as legacy

Area di missione: Adattamento ai cambiamenti climatici

Il 29 settembre 2021 la Commissione ha avviato cinque missioni dell'UE per affrontare le grandi sfide in materia di salute, clima e ambiente e per raggiungere obiettivi ambiziosi e stimolanti in questi settori. Le missioni dell'UE sono impegni a risolvere le principali sfide sociali, come l'adattamento ai cambiamenti climatici, la protezione dei nostri oceani, la vita in città più verdi e la garanzia della salute del suolo e dell'alimentazione. Come parte integrante del programma quadro Orizzonte Europa, esse rappresentano un nuovo modo di rispettare tali impegni.

Ogni missione opererà come un portafoglio di azioni — come progetti di ricerca, misure politiche o anche iniziative legislative — per raggiungere un obiettivo misurabile che non potrebbe essere raggiunto attraverso azioni individuali. Le missioni contribuiranno anche agli obiettivi del Green Deal europeo e agli obiettivi di sviluppo sostenibile.

 

Di cosa si tratta l'area della missione?

La missione "Adattamento ai cambiamenti climatici" si concentra su soluzioni e preparazione per l'impatto dei cambiamenti climatici per proteggere vite e beni. Include cambiamenti comportamentali e aspetti sociali rivolgendosi a nuove comunità al di là delle solite parti interessate, che aiutano a portare a una trasformazione sociale.

Questa missione integra una vasta gamma di altre attività di finanziamento della Commissione europea sull'adattamento ai cambiamenti climatici.

 

Da dove provengono i finanziamenti?

L'adattamento alla missione riceve 370 milioni di EUR di finanziamenti di Orizzonte Europa per il periodo 2021-23. Le azioni di ricerca e innovazione affronteranno la ricostruzione delle aree colpite da eventi meteorologici estremi, il ripristino delle pianure alluvionali, l'agricoltura verticale, gli approcci assicurativi prototipi o la creazione di una città "perfettamente adattata" pronta a resistere a una tempesta o a un'ondata di calore.

 

Qual è la durata dell'area della missione?

Entro il 2030, la missione conseguirà i seguenti obiettivi specifici:

  • Obiettivo 1: Preparare e pianificare la resilienza climatica
    al fine di fornire un sostegno generale alle regioni e alle comunità europee per comprendere meglio, preparare e gestire i rischi e le opportunità climatiche, fornendo alle unità amministrative locali e regionali l'accesso ai profili di rischio climatico, sistemi di allarme rapido potenziati e orientamenti per l'elaborazione di piani globali di gestione dei rischi;
  • Obiettivo 2: Accelerare le trasformazioni
    verso la resilienza climatica per lavorare con almeno 150 regioni e comunità per accelerare la loro trasformazione in un futuro resiliente ai cambiamenti climatici, sostenendole nella co-creazione di percorsi di innovazione trasformativa verso la resilienza ai cambiamenti climatici e nello sviluppo e nella sperimentazione di soluzioni per un adattamento trasformativo sicuro;
  • Obiettivo 3: Dimostrare le trasformazioni sistemiche verso la resilienza
    ai cambiamenti climatici per fornire almeno 75 dimostrazioni su larga scala di trasformazioni sistemiche alla resilienza ai cambiamenti climatici in tutte le regioni e comunità europee, sostenendo le regioni e le comunità in tutta l'UE.

Maggiori dettagli sono reperibili nel piano di attuazione della missione e in una scheda informativa.

 

Chi è coinvolto?

Il 7 giugno 2022 la Commissione europea ha annunciato le prime 118 regioni e autorità locali di 18 Stati membri, con altre 6 parti provenienti da paesi associati o potenzialmente associati a Orizzonte Europa, che partecipano alla missione dell'UE per l'adattamento ai cambiamenti climatici. Queste regioni e gli enti locali hanno firmato la Carta della missione presso il Comitato delle regioni. Altre 17 imprese private, centri di servizio, reti di ricerca e gruppi di azione locali attivi nel miglioramento della resilienza climatica approveranno la Carta e diventeranno amici della Missione. I nuovi firmatari beneficeranno della piattaforma di attuazione delle missioni, che sarà operativa all'inizio del 2023.

Per saperne di più sul sito web della Commissione europea.

Vedi qui i firmatari della carta della missione.

 

Contatti

EU-CLIMATE-ADAPTATION-MISSION@ec.europa.eu