Home Dati relativi al clima e alla salute Proiezioni e strumenti Disponibilità di spazi verdi urbani per i gruppi vulnerabili

Exclusion of liability

This translation is generated by eTranslation, a machine translation tool provided by the European Commission.

Website experience degraded
We are currently facing a technical issue with the website which affects the display of data. The full functionality will be restored as soon as possible. We appreciate your understanding. If you have any questions or issues, please contact EEA Helpdesk (helpdesk@eea.europa.eu).

Disponibilità di spazi verdi urbani per i gruppi vulnerabili

Messaggi chiave

  • Nella maggior parte dei paesi europei, le aree urbane con una percentuale maggiore di persone di età superiore ai 65 anni tendono ad avere più spazio verde rispetto alle aree in cui vivono meno anziani.
  • Non esiste una relazione coerente tra la disponibilità di spazi verdi e il tasso di disoccupazione della popolazione urbana per i 13 paesi europei per i quali i dati erano disponibili su scala ridotta.
  • Il livello di greening intorno a scuole e ospedali situati nelle aree urbane tende ad essere basso. In media, poco più del 10 % della superficie entro 300 m di distanza dalla linea retta dalle strutture educative è verde, e solo il 6 % è coperto da alberi. Le scuole più verdi si trovano nel Nord Europa.
  • In media, in tutte le città europee, c'è poco meno del 16 % di spazio verde e poco più dell'11 % copre gli alberi entro 300 m di distanza dalle strutture sanitarie. Gli ospedali delle città in Finlandia, Lettonia e Lituania tendono ad avere i dintorni più verdi.

Vedi il visualizzatore della mappa qui.

Per ulteriori informazioni sulle disuguaglianze sociali nell'accesso agli spazi verdi urbani, cfr. il briefing SEE "Chi beneficia della natura nelle città? Le disuguaglianze sociali nell'accesso agli spazi verdi e blu urbani in tutta Europa".