Home Archivio

Exclusion of liability

This translation is generated by eTranslation, a machine translation tool provided by the European Commission.

Website experience degraded
We are currently facing a technical issue with the website which affects the display of data. The full functionality will be restored as soon as possible. We appreciate your understanding. If you have any questions or issues, please contact EEA Helpdesk (helpdesk@eea.europa.eu).

Notizie

  • Che nomina il primo inviato speciale del direttore generale per i cambiamenti climatici e la salute

    22 Jun 2023

    L'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) nomina la dott.ssa Vanessa Kerry il primo inviato speciale in assoluto per i cambiamenti climatici e la salute, con l'obiettivo di amplificare i messaggi e le azioni di sensibilizzazione dell'OMS in materia di clima e salute. La nomina giunge in un anno cruciale per l'intersezione tra cambiamenti climatici e salute, con la prima giornata dedicata alla salute in occasione del vertice COP28 del 3 dicembre. Riconosce la salute in prima linea nelle discussioni sul clima per salvaguardare il benessere delle generazioni attuali e future.

  • Le esperienze di emergenza durante le ondate di calore e gli incendi boschivi siciliani richiedono un'azione contro i cambiamenti climatici

    16 Aug 2023

    L'OMS/Europa consente ai professionisti dell'ospedale Cervello di Palermo di parlare delle loro esperienze nella sala di emergenza durante l'ondata di calore in Sicilia di luglio. Entrambi i medici equiparano la situazione di emergenza causata dal caldo estremo alle condizioni in cui la COVID-19 ha colpito per primo la regione e sottolineano l'urgente necessità di preparare la società, e in particolare gli operatori sanitari, alle minacce poste dai cambiamenti climatici.

  • L'esaurimento formula raccomandazioni per le politiche volte a contrastare l'inquinamento termico e atmosferico

    06 Dec 2023

    A seguito della conferenza politica sull'inquinamento termico e atmosferico, il progetto Exhaustion ha formulato sette raccomandazioni strategiche basate sui contributi di ricercatori, responsabili politici e società civile. Tra queste figurano il rafforzamento della gestione e della prevenzione degli incendi boschivi, comprese politiche che affrontano i rischi per la salute derivanti dall'inquinamento atmosferico nei piani d'azione per la salute termica, il posizionamento della salute come motore dell'azione di mitigazione e adattamento, la ricerca di benefici collaterali delle politiche in materia di calore e inquinamento atmosferico, la promozione di studi di valutazione sulle strategie di adattamento e la considerazione dell'equità e dell'equità.

  • Più di 120 paesi approvano la dichiarazione sulla salute e il clima della COP28

    03 Dec 2023

    La dichiarazione degli EAU COP28 sul clima e la salute, resa nota dalla presidenza della COP28 e dall'Organizzazione mondiale della sanità (OMS), pone la salute al centro dell'azione per il clima ed esorta ad accelerare lo sviluppo di sistemi sanitari resilienti ai cambiamenti climatici, sostenibili ed equi. A sostegno della dichiarazione, sono stati annunciati diversi impegni finanziari in materia di clima e salute. Approvate da 123 paesi, la dichiarazione e la partecipazione alla COP di diversi ministri della Salute insieme ai loro colleghi in materia di ambiente segnano un primo mondo in seno ai governi, riconoscendo il crescente impatto dei cambiamenti climatici sulla salute delle comunità e dei paesi.

  • I leader sanitari invitano i responsabili politici a proteggere la salute in occasione della COP28

    04 Nov 2023

    In occasione della prima giornata della salute in assoluto alla COP28, i leader mondiali del settore sanitario hanno esortato, in una lettera aperta, la presidenza della COP e i leader mondiali a dare priorità alla salute nell'azione per il clima in occasione della COP, sottolineando il legame critico tra cambiamenti climatici e salute. Chiedono un'eliminazione graduale accelerata, giusta ed equa dei combustibili fossili, sostenuta da finanziamenti adeguati, in quanto gli effetti allarmanti dei cambiamenti climatici e degli eventi meteorologici estremi colpiscono molte comunità, operatori sanitari e sistemi sanitari in tutto il mondo.

  • Stiamo perdendo la battaglia contro le zanzare?

    26 Oct 2023

    Secondo nuove ricerche, i residenti dell'Attica, la Grecia dovrà utilizzare le zanzare delle tigre asiatiche quasi tutto l'anno, oltre alle zanzare comuni. Mentre negli anni precedenti le popolazioni di zanzare tigre sono scomparse dopo aver raggiunto un picco nei mesi estivi, l'inverno 2022-2 023 ha visto molte zanzare tigre. I cambiamenti climatici hanno accelerato gli inverni e consentono alle zanzare di rimanere per tutto l'anno, aumentando così il rischio di infezione per malattie quali dengue, chikungunya e febbre del Nilo occidentale. La presenza delle zanzare in inverno può verificarsi anche in altre regioni della Grecia o in altri paesi.

  • Contributo alla nuova agenda di ricerca dell'OMS per l'azione in materia di clima e salute

    08 Jan 2024

    L'OMS sta sviluppando la sua nuova agenda di ricerca per l'azione in materia di clima e salute (REACH 2035), con l'obiettivo di definire le priorità di ricerca per accelerare i progressi verso gli obiettivi in materia di clima e salute. REACH 2035 sarà sviluppato attraverso una serie di seminari consultivi in tutto il mondo. Tutti i ricercatori, gli esperti e gli operatori che lavorano all'intersezione tra clima e salute possono manifestare il loro interesse a partecipare a questi seminari e a contribuire alla creazione di REACH 2035.

  • I direttori dell'OMS chiedono di aggiungere le malattie legate al clima e al calore all'agenda della COP28

    12 Sep 2023

    Gli effetti dei cambiamenti climatici legati al calore sono sempre più evidenti, insieme al loro impatto umano in termini di decessi e malattie. I direttori dell'OMS per le malattie non trasmissibili e l'ambiente, i cambiamenti climatici e la salute, Bente Mikkelsen e Maria Neira, chiedono di inserire la prevenzione delle malattie legate al clima e al calore nell'agenda negoziale formale della COP 28 "non solo a margine".

  • Visualizzatore cartografico sulla disponibilità di spazi verdi urbani per i gruppi vulnerabili

    14 Oct 2022

    L'Osservatorio europeo del clima e della salute comprende ora un visualizzatore di mappe che visualizza la disponibilità di spazi verdi urbani per i gruppi vulnerabili. L'osservatore consente di esplorare la disponibilità di un verde urbano per gli anziani e i disoccupati, nonché nei pressi di scuole e ospedali.

  • Nuova sezione dell'Osservatorio sull'impatto del polline sulla salute sensibile al clima

    21 Nov 2022

    Il polline, rilasciato da varie specie vegetali, è uno degli allergeni più comuni in Europa e responsabile delle malattie allergiche nelle persone. I cambiamenti climatici incidono sull'esposizione delle persone al polline e sul processo per diventare allergici. L'Osservatorio comprende ora una sezione dedicata che descrive l'impatto del polline sulla salute umana, gli effetti osservati e previsti dei cambiamenti climatici sul polline ed esempi di risposte politiche volte a ridurre l'onere per la salute umana e i relativi costi economici.