Exclusion of liability

This translation is generated by eTranslation, a machine translation tool provided by the European Commission.

Website experience degraded
We are currently facing a technical issue with the website which affects the display of data. The full functionality will be restored as soon as possible. We appreciate your understanding. If you have any questions or issues, please contact EEA Helpdesk (helpdesk@eea.europa.eu).

Profili di paese

Portogallo

 

 

 
 
 

Le fonti utilizzate per compilare le informazioni sanitarie e di adattamento per i profili dei paesi variano da paese a paese. Per gli Stati membri dell'UE, le informazioni si basano sulla loro relazione ufficiale sull'adattamento: Rendicontazione di adattamento 2021 a norma del regolamento sulla governance dell'Unione dell'energia e dell'azione per il clima (cfr.relazioni sull'adattamento dell'UE, profili per paese dell'ADAPT per il clima) erelazioni sull'adattamento 2019 nell'ambito del regolamento sul meccanismo di monitoraggio dei gas a effetto serra dell'UE. Questi due meccanismi di comunicazione sono indicati congiuntamente come "relazione ufficiale dell'UE sull'adattamento". Nota: Le informazioni pertinenti sono state copiate dalla relazione ufficiale dell'UE sull'adattamento (presentata fino al 21 luglio 2021), senza elaborare ulteriormente il contenuto del testo. Alcune informazioni, valide al momento della segnalazione, potrebbero non essere più valide oggi. Le eventuali aggiunte necessarie al testo sono chiaramente evidenziate.

Inoltre, le informazioni raccolte nell'analisi dell'AEA sui cambiamenti climatici e sulla salute: sono presentati il riesame delle politiche nazionali in Europa (2021), il quadro di valutazione della preparazione all'adattamento alle schede nazionali (2018) e lo studio dell'OMS sulle politiche di salute pubblica e di adattamento ai cambiamenti climatici nell'Unione europea (2018). Nota: Alcune informazioni, valide al momento della pubblicazione, potrebbero non essere più valide oggi. Le eventuali aggiunte necessarie al testo sono chiaramente evidenziate.

Le fonti di informazione per i paesi non membri dell'UE del SEE sono più limitate.

Informazioni tratte dalla relazione dell'AEA. Cambiamenti climatici e salute: la panoramica delle politiche nazionali in Europa (2022)

Le politiche nazionali sull'adattamento ai cambiamenti climatici e le strategie sanitarie nazionali sono state analizzate per identificare la copertura degli impatti climatici sulla salute (fisici, mentali e sociali) e i tipi di interventi che li affrontano. La relazione fornisce una panoramica europea, mentre la copertura geografica di vari aspetti delle politiche nazionali in tutta Europa può essere visualizzata utilizzando il visualizzatore di mappe. I risultati per il Portogallo sono riassunti qui.

Documenti politici esaminati:

Strategia di adattamento nazionale ai cambiamenti climatici (ENAAC 2020)

Piano d'azione per l'adattamento ai cambiamenti climatici (P-3AC)

Piano sanitario nazionale 2020 

Aspetti trattati nel documento programmatico riveduto:

Informazioni tratte dalle relazioni ufficiali dell'UE sull'adattamento. Relazioni GovReg (2021), rendicontazione MMR (2019)

La strategia di adattamento nazionale riveduta (NAS, 2015-onwards, ENAAC 2020) copre nove settori prioritari, tra cui la sanità. Per quanto riguarda la salute, le strategie regionali di adattamento ai cambiamenti climatici sono state completate e presentate per l'adozione per il periodo 2019-2020. L'attuazione delle strategie del settore sanitario si basa sulla messa in rete dei servizi sanitari con altre entità di sostegno ambientale, ambientale e/o sociale.

Il settore sanitario ha pubblicato un rapporto nell'ambito della prima fase del NAS, in cui gli impatti dei cambiamenti climatici sono stati sistemati nei settori: eventi di temperatura estrema, acqua, aria, vettori di malattie, cibo ed eventi idrologici estremi. Tuttavia, invece di individuare una raccolta esaustiva di misure di adattamento, la relazione ha stabilito un collegamento tra l'attuazione di determinati piani e programmi che affrontano le condizioni ambientali influenzate dai fenomeni climatici e dagli impatti sulla salute pubblica. In relazione agli altri settori, l'approccio alla gestione adattiva per la salute ha seguito un percorso diverso: attraverso il decentramento. Recentemente, le amministrazioni sanitarie regionali hanno elaborato le proprie strategie di adattamento, in cui sono stati individuati i principali impatti sulla salute e le vulnerabilità dei servizi e delle infrastrutture sanitarie e le rispettive misure di adattamento.

Per quanto riguarda il settore sanitario, esistono diversi programmi di sanità pubblica che contribuiscono all'adattamento, vale a dire piani di emergenza per le temperature estreme avverse, piani di emergenza per la salute stagionale e il programma di prevenzione delle malattie trasmesse da vettori. Vale la pena notare che l'Amministrazione regionale sanitaria dell'Algarve ha assicurato l'integrazione dell'adattamento nelle proprie responsabilità emettendo pareri tecnico-sanitari e partecipando a comitati consultivi nell'ambito dei processi di sviluppo degli strumenti di gestione territoriale.

I progetti SIAM (Cambiamento climatico in Portogallo: Gli scenari, gli impatti e le misure di adattamento) del 2002 e del 2006 sono stati i più completi, multisettoriali e valutazioni nazionali sui cambiamenti climatici e le valutazioni delle vulnerabilità per il Portogallo, che comprendevano gli impatti sulla salute e le misure di adattamento.

Informazioni dal quadro di valutazione della preparazione all'adattamento. Schededi paese (2018)

Il settore sanitario è stato inoltre rappresentato in ENAAC 2013 (prima fase dell'ENAAC) dove ha prodotto una relazione all'avanguardia sugli effetti dei cambiamenti climatici nel settore. Un piano di emergenza per le ondate di calore è stato istituito nel 2004, con un sistema di allarme e risposte alle emergenze.  Un sistema di sorveglianza sulle malattie del Borne Vector è stato istituito nel 2007.

Risorse nel catalogo dell'Osservatorio sul Portogallo