Home Banca dati Casi di studio Quattro pilastri della strategia "Roof verde" di Amburgo: incentivi finanziari, dialogo, regolamentazione e scienza

Exclusion of liability

This translation is generated by eTranslation, a machine translation tool provided by the European Commission.

Website experience degraded
We are currently facing a technical issue with the website which affects the display of data. The full functionality will be restored as soon as possible. We appreciate your understanding. If you have any questions or issues, please contact EEA Helpdesk (helpdesk@eea.europa.eu).
Casi studio

Quattro pilastri della strategia "Roof verde" di Amburgo: incentivi finanziari, dialogo, regolamentazione e scienza

Quattro pilastri della strategia "Roof verde" di Amburgo: incentivi finanziari, dialogo, regolamentazione e scienza

In risposta ai cambiamenti climatici, uno degli obiettivi di Amburgo è quello di diventare più verdi, in città e sui tetti. In questo contesto, Amburgo è la prima città tedesca ad aver sviluppato una strategia globale per il tetto verde. L'obiettivo è quello di installare un totale di 100 ettari di superficie del tetto verde nell'area metropolitana. Il Ministero dell'Ambiente e dell'Energia di Amburgo fornisce un sostegno finanziario per la creazione di tetti verdi per un importo di 3 milioni di euro fino alla fine del 2024.

I proprietari di edifici possono ricevere sovvenzioni per coprire fino al 60 % dei costi di installazione. Un ulteriore vantaggio deriva dai minori costi di manutenzione dovuti alla maggiore durata dei tetti verdi, ai minori costi energetici dovuti al miglioramento dell'isolamento degli edifici e alla riduzione del 50 % delle tasse dell'acqua piovana grazie alla funzione di ritenzione dell'acqua piovana dei tetti verdi.

Descrizione del caso studio

Sfide

Secondo la valutazione nazionale sui cambiamenti climatici per la Germania (2017), le proiezioni fino alla fine del 21ºsecolo rispetto al periodo di riferimento (1971-2000) mostrano un aumento della temperatura media dell'aria vicino alla superficie in Germania da 1,2 a 3,2ºC (considerando rispettivamente uno scenario moderato e intermedio) o da 3,2 a 4,6ºC (considerando la continuazione delle attuali elevate emissioni). Un aumento più forte è previsto in estate, con temperature che dovrebbero aumentare fino a 4,8ºC entro la fine del secolo. Sotto le emissioni di gas serra senza sosta, la notevole intensificazione delle temperature estreme e le ondate di calore estive stanno sfidando l'intera Europa occidentale, compresa la Germania. Rispetto al periodo di riferimento (1971-2000), la maggior parte delle simulazioni per il 21ºsecolo mostra un aumento delle precipitazioni durante l'inverno con un intervallo per lo scenario moderato da -3 a + 17 % e da + 8 a + 32 % per uno scenario con emissioni di gas a effetto serra senza sosta. Inoltre, disponibili a livello nazionale, indicano un aumento del potenziale di forti tempeste e inondazioni con rischi associati e una maggiore pressione sui sistemi di drenaggio urbano.

I tetti verdi possono fornire parte di una soluzione a questi impatti previsti dal cambiamento climatico attenuando l'aumento della temperatura e gli eventi piovosi estremi.

Obiettivi

Amburgo ha un numero crescente di residenti che portano a una politica di espansione urbana che richiede un gran numero di alloggi aggiuntivi. Per mantenere la struttura urbana compatta di Amburgo, l'obiettivo è migliorare la qualità (piuttosto che la quantità) degli spazi urbani verdi aperti. In questo contesto, l'obiettivo di Amburgo è quello di essere più verde — in cima.

La strategia per il tetto verde di Amburgo mira a rendere verde almeno il 70 % dei nuovi edifici e dei tetti pianeggianti o a falda adatti che sono in fase di ristrutturazione. Ciò equivale a piantare un totale di 100 ettari di superficie verde con piante e fiori nell'area metropolitana, l'equivalente del doppio della superficie del parco cittadino ‘Planten un Blomen' (45 ettari). Circa il 20 % di queste aree aperte recentemente verdi dovrebbe essere messo a disposizione per usi ricreativi (campi sportivi e parchi, o come giardini in uso condiviso dalla comunità abitativa) per residenti e lavoratori. Promuovendo tetti verdi, la città mira a incoraggiare aree ricreative efficienti nello spazio, migliorare la capacità di ritenzione dell'acqua piovana della città, aumentare la biodiversità e ridurre gli effetti della temperatura estrema.

Soluzioni

Amburgo è una città in continua crescita, dimostrando che la creazione di nuovi spazi abitativi e la consapevolezza del verde possono essere compatibili. La strategia ambientale della città, come indicato nel Piano Climatico del 2016, affronta gli effetti dei cambiamenti climatici come l'aumento delle forti piogge, inondazioni e ondate di calore. I tetti verdi in questo contesto migliorano sia il clima della città che la gestione dell'acqua.

Rispetto al clima della città, i tetti verdi raffreddano l'ambiente circostante e aumentano l'umidità, il che riduce l'effetto dell'isola di calore urbano. Inoltre, i tetti verdi forniscono una migliore insolazione agli edifici e quindi un migliore adattamento alle temperature più estreme. Inoltre, i tetti verdi migliorano la gestione dell'acqua attraverso la ritenzione dell'acqua piovana e l'evaporazione naturale. Conservano tra il 50 e il 90 % delle precipitazioni annuali e fino al 30-40 % di precipitazioni pesanti (città di Amburgo, linee guida per la pianificazione dei tetti verdi).

La strategia del tetto verde (2014) integra la RISA (Rain Infrastructure Adaptation 2030) della città, la strategia della città per la gestione sostenibile dell'acqua piovana. Meno acqua può essere drenata nella città sempre più densa, mentre le piogge più pesanti a causa dei cambiamenti climatici stanno diventando sempre più frequenti. Di conseguenza, il sistema fognario è sovraccaricato e i fiumi stanno scoppiando le loro rive. Questo ha reso ‘Hamburg Wasser', l'utilità idrica della città, per imporre rigide restrizioni sullo scarico dell'acqua per casa e per tempo. Questa riduzione rigorosa implica che l'eccesso di acqua piovana dovrebbe essere temporaneamente conservato per evitare un sovraccarico del sistema fognario. I calcoli mostrano che in media il 60 % dell'acqua piovana deve essere trattenuta per evitare un sovraccarico di acque reflue. Affrontare le acque piovane ad Amburgo è un obiettivo interdisciplinare e interdisciplinare e le raccomandazioni sono contenute nel documento "RISA Structural Plan Rainwater 2030" (Strukturplan Regenwasser 2030), pubblicato nel 2016. I tetti verdi di Amburgo possono contribuire ad alleviare l'infrastruttura di drenaggio riducendo la quantità totale di acque piovane e rallentando la velocità del deflusso residuo.

I tetti verdi liberano anche l'aria assorbendo polvere e sostanze nocive. Inoltre, i tetti verdi offrono un nuovo spazio per la ricreazione nel centro densamente popolato della città. Aziende e proprietari avranno un chiaro vantaggio competitivo con un tetto verde. Questi nuovi spazi verdi proprio nel centro della città sono particolarmente attraenti per i residenti e i lavoratori. Possono rilassarsi, fare sport, o piantare verdure e fiori.

Per avere successo con la strategia del tetto verde, la città combina promozione, dialogo, politica e ricerca:

  • Promozione: con un programma di incentivi la città sta fornendo sovvenzioni fino al 2024 per ogni proprietario (privato o pubblico) che decide volontariamente per un tetto verde. La sovvenzione è pagata sia per la ristrutturazione del tetto che per i tetti verdi nei nuovi edifici.
  • Comunicazione e dialogo: Il programma di incentivazione è fortemente comunicato con una campagna di sensibilizzazione in tutta la città "On Your Roofs, Get Set, Green!". Utilizzando manifesti, opuscoli, articoli stampa e promozione internet, i benefici del tetto verde sono condivisi con gli abitanti di Amburgo e i visitatori. L'inverdimento dei tetti pubblici è un ottimo esempio promozionale. È necessario un dialogo con politici, autorità, architetti, ingegneri ed economisti locali. Un responsabile della comunicazione a tempo pieno presso il Ministero dell'Ambiente e dell'Energia di Amburgo è responsabile di tutte le azioni di comunicazione.
  • Politica e regolamentazione: incorporare la strategia del tetto verde nella pianificazione del paesaggio urbano. La strategia mira a integrare o migliorare i tetti verdi in strumenti giuridicamente vincolanti come la legge sull'edilizia di Amburgo, la legge sulle acque reflue, i regolamenti di impianto sui sistemi strutturali e i piani di utilizzo del suolo.
  • Supporto scientifico: L'Università di HafenCity sta fornendo supporto scientifico (progetto pilota RISA, vedi la sezione su costi e benefici) alla strategia Green Roof. Gli scienziati dell'università stanno valutando i risultati internazionali sui tetti verdi per sviluppare le proprie raccomandazioni per la costruzione del tetto verde di Amburgo e raccogliere dati sulla ritenzione idrica e l'efficacia della gestione dell'acqua dei tetti verdi, specialmente con gravi nubi (quest'ultimo per convincere gli scettici che mettono in discussione le capacità di ritenzione idrica del tetto verde dei grandi tetti). Infatti, la città di Amburgo e l'Università HafenCity vogliono sviluppare orientamenti per la promozione di tetti verdi che altre città possono utilizzare per creare le proprie misure per l'adattamento ai cambiamenti climatici. Il lavoro scientifico è in parte finanziato dal governo federale della Germania nell'ambito del progetto "Misure per adattarsi ai cambiamenti climatici".

Dal 2014, quando è stata pranzata la Green Roof Strategy, sono stati implementati circa 44 ettari di tetti verdi per un totale di 168 ettari (oltre a quelli preesistenti) nell'area metropolitana, di cui il 40 % su abitazioni, il 35 % sull'industria e le imprese e il 25 % su altre superfici (stima 2020). I tetti prevalentemente verdi sono stati installati su nuovi edifici (75 %). L'ampia area di parcheggi sotterranei con tetti verdi intensivi non è inclusa nei 168 ettari. Inoltre, sono previsti 20 ettari di vegetazione sul coperchio dell'autostrada A7 che passa attraverso Amburgo, e ulteriori 1,85 ha sono previsti sul coperchio autostradale Schnelsen, che è in costruzione. Attualmente, ci sono 10.000 permessi di pianificazione e costruzione per unità abitative all'anno e la maggior parte di loro con tetti verdi sono in corso.

I tetti verdi promossi dalla Green Roof Strategy includono tetti verdi estensivi, semplicemente intensivi e intensivi. I tetti verdi estesi sono la soluzione più semplice ed economica, che richiede uno spessore basso (5-15 cm) e pochissima manutenzione. Il semplice inverdimento intensivo è una forma di transizione tra l'inverdimento intensivo e l'ampio inverdimento. Una struttura del substrato di almeno 12 centimetri è necessaria per la variazione di erbe, arbusti e piccoli alberi. Semplicemente i tetti verdi intensivi possono essere sviluppati come giardini pensili utilizzabili o come aree giardino naturali con un carattere biotopo. Il tetto verde intensivo comprende paesaggi da giardino utilizzabili e accessibili con erba, arbusti, piante legnose o stagni sul tetto. I tetti verdi intensivi offrono alla città nuovi spazi aperti che possono essere utilizzati come giardini, aree giochi o aree ricreative. L'inverdimento intensivo richiede uno spessore del substrato di almeno 25 centimetri.

Rilevanza

Case developed and implemented and partially funded as a Climate Change Adaptation measure.

Dettagli aggiuntivi

Partecipazione degli attori interessatI

Amburgo utilizza una vasta gamma di reti e cooperazione con altre città per presentarsi come centro di azione per il clima a livello regionale, nazionale, europeo e internazionale. L'esperienza acquisita in questo processo viene utilizzata nella sua risposta ai cambiamenti climatici. Nello sviluppo del programma di incentivazione per i tetti verdi, Amburgo ha coinvolto altre città nella ricerca di buone pratiche e nella richiesta di feedback sui progetti di versioni del programma di incentivazione. Sulla base di questa interazione con altre città, Amburgo ha deciso di avere il suo programma di incentivi finanziari basato sulla superficie e lo spessore dei tetti verdi invece della capacità di ritenzione idrica, come avviene nella maggior parte dei programmi in altre città. Questa decisione ha portato i costruttori non solo a concentrarsi sulla ritenzione idrica, ma anche a considerare altri benefici che i tetti verdi possono avere, ad esempio nel contesto della biodiversità e dell'utilizzo dello spazio.

All'interno della città è stato istituito un gruppo di stakeholder che comprende aziende immobiliari, costruttori, paesaggisti e urbanisti, stabilendo l'obiettivo comune di "100 ettari in 10 anni". Parallelamente al dialogo con altre città, questo gruppo è stato coinvolto nella definizione del programma di incentivazione. Sono stati istituiti ulteriori gruppi di portatori di interessi per lavorare su temi specifici, come la protezione antincendio delle facciate verdi a lungo termine e la valutazione dei costi dei tetti verdi (costi di costruzione, costi del ciclo di vita, opportunità di risparmio sui costi).

Successo e fattori limitanti

La Green Roof Strategy si inserisce nell'obiettivo di Amburgo di essere una città compatta, sempre più rispettosa del clima e resiliente. A tal fine, i tetti verdi forniscono una soluzione multifunzionale, favorendo il successo dell'iniziativa complessiva. Oltre a ridurre le minacce ai cambiamenti climatici, migliorano fortemente lo spazio verde in città. Investire in tetti verdi per adattarsi all'aumento della gestione delle acque piovane e al rischio di inondazioni è economicamente vantaggioso e riduce al minimo i costi di ammodernamento dell'attuale sistema fognario. Il Ministero federale tedesco per l'ambiente, la conservazione della natura e la sicurezza nucleare (BMU) sostiene la strategia Green Roof di Amburgo come progetto pilota nell'ambito del programma "Misure di adattamento ai cambiamenti climatici", fornendo sostegno finanziario, creazione di reti e trasferimento di conoscenze.

Un fattore chiave di successo dipende dal sistema di sovvenzioni attuato per sostenere misure volontarie (intensive o estese) di copertura verde negli edifici residenziali e non residenziali (cfr. la sezione "Costi e benefici" per ulteriori dettagli). Inoltre, l'installazione di tetti verdi in loco può anche contribuire alla compensazione della natura, come richiesto dal codice di legge sull'edilizia tedesca e dalla legge federale sulla conservazione della natura in caso di costruzione di nuovi edifici e garage che hanno un impatto sulla natura.

Il successo dell'iniziativa è stato rafforzato attraverso la partecipazione a iniziative europee come The European Green Capital Network, finalizzate a porre la sostenibilità al centro delle politiche locali. Nell'ambito di questa iniziativa, la strategia per il tetto verde di Amburgo è stata inclusa nel kit di strumenti a prova di futuro. Inoltre, ha fatto parte del progetto Horizon 2020 CLEVER Cities, contribuendo a migliorare le soluzioni basate sulla natura nelle città.

La promozione e la comunicazione della strategia sul tetto verde sono una priorità assoluta e devono ancora essere presi diversi ostacoli. Ad esempio, è stato chiesto se i tetti verdi forniscano effettivamente le necessarie capacità di ritenzione idrica, soprattutto con un forte evento di acqua piovana. La preoccupazione è che il sostegno a questo approccio deriva solo da impostazioni sperimentali su piccola scala e che i tetti reali e grandi non fornirebbero un adeguato servizio di conservazione. Per risolvere la questione, HafenCity University ha studiato questa domanda nell'ambito del progetto pilota RISA (2017-2021; vedere la sezione su costi e benefici per maggiori dettagli).

Inoltre, quando si avvia la strategia per il tetto verde, è stato contestato se Amburgo disponesse di tetti piatti sufficienti per poter avere successo con la strategia. La ricerca basata sul GIS ha risolto questa domanda, dimostrando che oltre il 40 % dei tetti delle città è piatto e adatto per l'inverdimento. Un'altra sfida particolare che richiede forti sforzi di comunicazione sui benefici positivi dei tetti verdi è stata la comparsa di animali specifici sui tetti verdi. Su uno dei tetti piatti dell'industria una colonia di gabbiani marini di > 5000 individui ha trovato una nuova casa, rimandando altre imprese a installare anche tetti verdi. Allo stesso modo, i tetti verdi attirano insetti che possono portare le persone a decidere di non scegliere un tetto verde. La comunicazione e la ricerca hanno pertanto dimostrato di essere una componente cruciale per il successo della strategia sul tetto verde.

Inoltre, gli obiettivi di creare alloggi a prezzi accessibili sono ancora percepiti dal settore immobiliare come in contrasto con i tetti verdi, nonostante la scienza non mostri alcun aumento del ciclo di vita dei costi. L'intenzione di rendere obbligatori i tetti verdi per legge in combinazione con i pannelli solari, è anche percepita come una limitazione dal settore industriale che è riluttante ad accettare ulteriori sistemi di regolamentazione.

Costi e benefici

Secondo la Green Roof Strategy di Amburgo, i tetti verdi sono un investimento con chiari rendimenti futuri. Un tetto verde può creare un clima di costruzione più piacevole e contribuire a ridurre i costi di riscaldamento o raffreddamento. Isola in inverno e si raffredda in estate con conseguente risparmio energetico variabile dal 3 al 10 % per i tetti verdi estensivi (linee guida per la pianificazione dei tettiverdi) e fino al 44 % per i tetti verdi intensivi, a seconda delle misure di isolamento del tetto. Pertanto, la misura mostra chiare sinergie con le misure di mitigazione. Protegge anche la protezione dell'acqua del tetto dagli effetti degli agenti atmosferici in modo che i tetti verdi durino fino al doppio rispetto ai tetti piatti convenzionali. Le piante e il substrato sui tetti verdi mantengono una grande quantità di acqua piovana, il che si traduce in risparmi aggiuntivi di circa il 50 % sulle tasse dell'acqua piovana in media per i proprietari di case ad Amburgo. Nei casi in cui lo scarico dell'acqua non richiede il collegamento al sistema fognario, le tasse possono essere completamente eliminate.

I test di capacità di ritenzione di quattro diversi tipi di tetti verdi sono stati effettuati su 220 m2 e confrontati con un tetto di ghiaia tradizionale su tre condomini vicini nella zona residenziale "Am Weißenberge" di Amburgo (progetto pilota RISA). I tetti verdi sono stati dotati di stoccaggio dell'acqua piovana al di sotto del livello del substrato combinato con un farfalla per consentire una maggiore ritenzione e ritardato rilascio di acqua dai tetti, particolarmente utile durante gli eventi di precipitazioni estreme. In 12 mesi, i tetti verdi sono diminuiti tra il 100 % e il 76 % rispetto al 13 % del tetto di ghiaia. Un evento di ritorno di 8 anni che si è verificato in due ore ha portato praticamente a nessuna fuga durante l'evento e i tetti verdi sono stati in grado di trattenere l'acqua durante le 24 ore successive. I tetti verdi possono essere di un tetto convenzionale in una calda giornata estiva. Amburgo sta cercando di quantificare gli impatti di altri benefici dei tetti verdi, in particolare la riduzionedella calunnia Urban Heat I (UHI).

I costi per la maggior parte dei tetti verdi sono nella gamma di 40-45 EUR/m2, mentre i tetti verdi intensivi possono costare circa 58 EUR/m2. Studi comparativi sui costi del ciclo di vita dei tetti verdi e dei tetti in catrame nero ad Amburgo hanno dimostrato che i costi sono pari a 40 anni (valutazione economica del tetto verde di Amburgo). Tuttavia, lo studio ha incluso solo costi e non benefici di benessere come gli impatti di ritenzione idrica sull'area urbana più ampia, la riduzione UHI e l'estetica.

Il ministero dell'Ambiente, del clima, dell'energia e dell'agricoltura di Amburgo investe circa 500 000 EUR delle proprie risorse per l'attuazione della strategia globale del tetto verde, compresi gli sforzi in tutti e quattro i settori di attività: promozione/sostegno, dialogo e comunicazione, sostegno scientifico e politica/regolamentazione. Include anche un dipendente a tempo pieno con sede presso il Ministero. Inoltre, il Ministero e la Harbour City University ricevono 300,000 EUR in sovvenzioni federali su base di spesa dal Ministero dell'Ambiente tedesco nell'ambito di un programma di finanziamento a sostegno delle attività locali per l'adattamento ai cambiamenti climatici. Questa sovvenzione federale su base di spesa viene utilizzata per pagare un funzionario delle comunicazioni atempo pieno e un ricercatore a tempo parziale HafenCity per 2-3 anni.

Il programma di incentivazione della strategia per il tetto verde dispone di 3 milioni di euro fino alla fine del 2024. Tale importo comprende la remunerazione totale da erogare nell'ambito del programma di incentivi finanziari attuato tramite la banca di investimento e sviluppo di Amburgo (IFB), che gestisce tutte le domande e le operazioni per il programma di incentivi Green Roof. Dei 3 milioni di EUR complessivi, 2 milioni di EUR provengono dalla linea di bilancio "attuazione e servizio" del ministero responsabile dello sviluppo urbano e dell'ambiente; gli altri 1 milione di euro provengono dal fondo per l'innovazione dell'Ufficio del Senato (il governo federale di Amburgo). Dal 1ºgiugno 2020 il sistema di sovvenzioni comprende anche un sostegno finanziario e pratico per le facciate verdi, con un finanziamento complessivo di 0,5 milioni di EUR. Almeno 13,5 milioni di euro sono stati investiti in tetti verdi ad Amburgo negli ultimi sei anni, di cui 1,5 milioni di EUR sono finanziamenti pubblici provenienti dal programma di incentivi della strategia per il tetto verde.

La multifunzionalità dei tetti verdi si riflette nel sistema di sovvenzioni a sostegno della strategia per il tetto verde. La città sovvenziona il 30-60 % dei costi delle misure volontarie di inverdimento e fino a 50,000 EUR. Ulteriori sussidi sono forniti se il tetto si trova nel centro della città, utilizzato per la generazione di energia solare o a disposizione di più utenti per la ricreazione e godere della natura urbana.

L'attuale strategia sul tetto verde combina gli obiettivi della politica di sviluppo urbano dello sviluppo sostenibile con gli obiettivi di adattamento al riscaldamento globale e ai cambiamenti climatici. Inoltre, in conformità con la legge sulla conservazione della natura, i tetti verdi sono considerati una misura possibile nel contesto della compensazione dell'impatto degli edifici sulla natura. Amburgo sta lavorando in tutti i dipartimenti e con l'industria immobiliare per rendere obbligatori per legge i tetti verdi e le facciate verdi per tutti gli edifici adatti, ma sta affrontando compromessi con l'obiettivo politico di aumentare alloggi a prezzi accessibili e un settore riluttante ad accettare ulteriori normative.

Anche la città di Amburgo riesamina regolarmente la sua legislazione sui tetti verdi, in particolare per quanto riguarda gli standard di qualità ecologica per i tetti. In particolare, dal 2018, il tetto verde standard è stato regolato a 12 cm di spessore del substrato per alloggiamenti e uffici, mentre i tetti verdi su grandi edifici industriali come minimo devono essere spessore del substrato di 8 mm.

Tempo di implementazione

La strategia del tetto verde è iniziata nel 2014, quando Amburgo aveva già circa 124 ettari di tetti verdi. Il Ministero dell'Ambiente, del Clima, dell'Energia e dell'Agricoltura di Amburgo sostiene il programma di incentivi fino alla fine del 2024.

Durata

Un tetto verde dura circa il doppio di un tetto piatto convenzionale. L'Istituto Fraunhofer per la fisica delle costruzioni (Fraunhofer-Institut für Bauphysik) ha stimato che la durata di vita di un tetto verde è di 40 anni. Ci sono anche esempi di tetti verdi in Germania che hanno già 100 anni. Lo strato di vegetazione protegge l'impermeabilizzazione del tetto dalle radiazioni UV e dall'influenza diretta delle intemperie. Inoltre, previene le fluttuazioni dannose della temperatura nel rivestimento del tetto, che sui tetti piatti convenzionali può portare a fessure nell'impermeabilizzazione del tetto.

Informazioni di riferimento

Contatto

Bart Jan Davidse

Free and Hanseatic City of Hamburg

Ministry for Environment, Climate, Energy and Agriculture,

Neuenfelder Straße 19, 21109 Hamburg, Germany

Tel.: +49 40 42840-0

General e-mail: stabsstelleklimafolgenanpassung@bukea.hamburg.de

 

Hanna Bornholdt

Ministry for Environment, Climate, Energy and Agriculture

General E-mail: gruendach@bukea.hamburg.de

Riferimento

Hamburg’s Green roof and Economic Evaluation, (2017)

Green Roofs – Guidelines for Planning, (2019)

EEA, (2021). Nature-based solutions in Europe: Policy, knowledge and practice for climate change adaptation and disaster risk reduction. EEA Report 1/2021.

Pubblicato in Climate-ADAPT Nov 22 2022   -   Aggiornamento più recente in Climate-ADAPT Jul 13 2023


Si prega di contattarci per qualsiasi altra richiesta su questo caso di studio o per condividere un nuovo caso di studio (e -mail climate.adapt@eea.europa.eu )

Azioni sul documento