Home Banca dati Casi di studio Tatabánya, Ungheria, affrontare l'impatto delle ondate di calore urbane e degli incendi boschivi con misure di allerta

Exclusion of liability

This translation is generated by eTranslation, a machine translation tool provided by the European Commission.

Website experience degraded
We are currently facing a technical issue with the website which affects the display of data. The full functionality will be restored as soon as possible. We appreciate your understanding. If you have any questions or issues, please contact EEA Helpdesk (helpdesk@eea.europa.eu).
Casi studio

Tatabánya, Ungheria, affrontare l'impatto delle ondate di calore urbane e degli incendi boschivi con misure di allerta

Tatabánya, Ungheria, affrontare l'impatto delle ondate di calore urbane e degli incendi boschivi con misure di allerta

La città di Tatabánya ha una strategia e un piano d'azione locali sui cambiamenti climatici, approvati nel 2008, che sono stati attuati per affrontare diversi rischi climatici, che hanno un impatto principalmente sulla salute delle persone (ad esempio ondate di calore e stress termico, radiazioni UV, incendi boschivi).

La strategia e il piano si basano su un approccio globale che tenga conto sia della mitigazione dei cambiamenti climatici che dell'adattamento ai cambiamenti climatici, integrando le considerazioni climatiche nel processo decisionale e includendo i problemi di adattamento nei processi comunali. Per far fronte agli impatti climatici connessi alle ondate di calore e agli incendi boschivi, sono state attuate tre misure specifiche: (1) un sistema locale di allarme termico e UV; (2) il programma educativo Smart Sun; e (3) misure volte a migliorare la capacità dei vigili del fuoco.

 

 

Descrizione del caso studio

Sfide

L'Ungheria ha un clima continentale, caratterizzato da estati calde (temperature estreme sono di circa 42ºC) e bassi livelli di umidità generale. Le precipitazioni medie annuali sono di circa 600 mm, ma le docce e gli inverni innevati freddi e freddi sono frequenti. Gli eventi di ondate di calore, soprattutto in estate, sono diventati più frequenti, più lunghi e intensi nel periodo 1961-2010. Inoltre, la frequenza, la durata e la gravità della siccità sono aumentate negli ultimi decenni (Cambiamento climatico, 2020). Le proiezioni climatiche basate sugli scenari RCP4.5 e 8.5 indicano che tali tendenze (aumento delle ondate di calore e della siccità) persisteranno nei prossimi decenni (cfr. mappe dell'AEA sulle ondate di calore estreme e indicatori del SEE sulla siccità meteorologica e idrologica), influenzando in tal modo il paesaggio e la società ungheresi.

Tatabánya ha e continuerà ad affrontare due importanti rischi legati al clima per i quali sono necessarie misure di adattamento: ondate di calore (compresa la connessione all'effetto isola di calore urbano) e incendi boschivi. Questi due rischi, causati da temperature estreme e siccità, minacciano la regione circostante e la salute della popolazione (anche attraverso l'inquinamento atmosferico). Inoltre, forti piogge e inondazioni sono attualmente in aumento.

Obiettivi

Nell'ambito della strategia locale sui cambiamenti climatici e del piano d'azione, a Tatabánya sono state attuate tre misure: i) un sistema di allarme termico e UV locale; II) il programma educativo Smart Sun; e iii) misure volte a migliorare la capacità dei vigili del fuoco.

Il sistema di allarme termico e UV locale e il programma educativo Smart Sun sono stati progettati per proteggere il pubblico dagli impatti dannosi delle alte temperature (comprese le ondate di calore) e delle radiazioni UV. Cercano di:

  • Aumentare la consapevolezza dell'opinione pubblica sugli impatti delle ondate di calore sulla salute e sulle misure efficaci per l'autoprotezione contro le temperature sfavorevolmente elevate;
  • Ridurre il numero di persone esposte agli effetti nocivi delle condizioni di alta temperatura e fornire informazioni che possano ridurre gli effetti nocivi sulla salute umana;
  • Risparmiare risorse concentrandosi sulle misure di prevenzione piuttosto che sulle misure che affrontano le conseguenze.

Le misure volte a rafforzare ulteriormente la capacità dei vigili del fuoco sono state progettate per proteggere il pubblico e le foreste dagli incendi e prevenire la perdita di biodiversità. Nello specifico, le misure mirano a:

  • Prevenire i danni causati dagli incendi e dagli impatti sulla salute dovuti alla perdita di fumo e biodiversità;
  • Prevenire le vittime tra i vigili del fuoco a causa della mancanza di formazione e capacità.
Soluzioni

Tatabánya ha stabilito un mix di misure morbide per affrontare gli impatti delle ondate di calore e degli incendi. Tra questi, è in atto un sistema di allarme termico e UV: quando è previsto un clima estremamente caldo, viene messo in moto un'ondata di calore e un protocollo UV. Il servizio meteorologico ungherese e l'Ufficio nazionale della sanità pubblica segnalano alle autorità locali gli avvisi di ondate di calore o di radiazioni UV elevate. Successivamente, i cittadini ricevono un'allerta in formato cartaceo o elettronico. Il protocollo consiste in una serie di attività che forniscono consulenza ai cittadini su come prepararsi all'ondata di calore prevista e a chi contattare in caso di problemi di salute. Un aspetto chiave è che l'informazione raggiunge i cittadini rapidamente e attraverso diversi canali (radio locale, televisione, homepage della città, Facebook). Non appena si prevede un'imminente ondata di calore, viene informato l'ufficiale medico nazionale ungherese. Le istruzioni per i cittadini, le istituzioni, le organizzazioni sanitarie e i media, aggiornate ogni 30 minuti, sono distribuite attraverso vari canali mediatici: i media locali e regionali sono allertati. Le informazioni sono distribuite anche attraverso altri canali: la homepage della città, la consegna della posta e i fax a tutte le autorità, istituzioni, aziende pubbliche e datori di lavoro.

Il sistema di allarme termico è già stato attivato più volte: negli ultimi 8 anni (fino al 2020) una media di 3-5 segnalazioni è stata emessa annualmente a Tatabánya. Il sistema di allarme UV è stato attivato una volta all'anno, tranne nel 2012, quando è stato attivato due volte. Secondo l'Ufficio del Sindaco, un numero crescente di abitanti è ora consapevole di cosa dovrebbero fare durante un'ondata di calore o un allarme di radiazioni UV.

Nell'ambito del programma educativo Smart Sun diversi gruppi vulnerabili (ad esempio neonati e loro genitori, giovani, anziani e malati) sono informati degli effetti nocivi delle ondate di calore e dell'elevata attività solare sul corpo umano, nonché delle misure semplici ed efficaci su come proteggersi e prendersi cura di altre persone (ad esempio bere 2-3 litri di acqua ferma al giorno, stare all'interno o in luoghi ombreggiati tra le 11:00 e le 15:00h, indossare cappelli leggeri, indossare occhiali da sole, ecc.).

Gli adulti sono inoltre informati dei loro diritti in materia di ambiente di lavoro, soprattutto se il loro lavoro comprende attività all'aperto. Ad esempio, i datori di lavoro dovrebbero fornire ai dipendenti che lavorano al di fuori dell'acqua potabile, indumenti adeguati, e dovrebbero avere cura di attuare un regime di lavoro adeguato (1 ora di lavoro all'aperto nell'ondata di calore dovrebbe essere seguita da 30 minuti di riposo).

Le temperature più elevate durante i periodi più lunghi, la riduzione delle precipitazioni e il cambiamento dei modelli del vento aumentano il rischio di incendi boschivi in molte regioni europee. Tuttavia, solo gli incendi su piccola scala (principalmente aree abitate nelle vicinanze) si sono verificati negli ultimi anni. La città di Tatabánya in Ungheria ha migliorato la capacità dei vigili del fuoco di combattere gli incendi boschivi:

  • fornire formazione e attrezzature specialistiche
  • migliorare la rete stradale nelle aree forestali, migliorando così l'accessibilità per i servizi di emergenza durante un incendio
  • fornire torri di guardia o sistemi di telecamere che possano aiutare a rilevare presto gli incendi; e
  • offrire sistemi di risposta alle emergenze ben gestiti.

L'uso di un sistema di indici antincendio aiuta i vigili del fuoco a prepararsi e rispondere a tali eventi. Un rafforzamento della gestione delle catastrofi locali e regionali ha portato a una riduzione dei danni causati dagli incendi boschivi e del numero di vittime tra i vigili del fuoco. Un ulteriore vantaggio collaterale è che queste misure hanno anche contribuito a gestire altri pericoli naturali, come gli eventi tempestosi e le inondazioni, che si prevede si verificheranno più frequentemente a causa dei cambiamenti climatici previsti.

Rilevanza

Case developed and implemented as a Climate Change Adaptation Measure.

Dettagli aggiuntivi

Partecipazione degli attori interessatI

Il piano d'azione Tatabánya sui cambiamenti climatici è il risultato dell'integrazione di approcci dall'alto verso il basso e dal basso verso l'alto. Il piano è stato preparato con l'assistenza dell'Istituto di ricerca sociologica dell'Accademia ungherese delle scienze. La città di Tatabánya ha sostenuto le iniziative proposte dall'Accademia e, utilizzando il sostegno della società civile, sono stati affrontati i problemi della protezione dell'ambiente e in particolare quelli associati ai rischi del cambiamento climatico.

Durante la preparazione del piano si sono svolte ampie consultazioni delle parti interessate. Sono stati coinvolti tutti gli organi comunali competenti: il Dipartimento dell'Istruzione all'interno del Comune di Tatabánya, l'Istituto nazionale di sanità pubblica, scuole (insegnanti e studenti), vivai, ospedali locali, ingegneri, fornitori di servizi (società elettrica, imprese industriali, società di gestione dei trasporti, società di gestione dei rifiuti, ecc.).

Il sistema di allarme termico e UV si basa su una stretta collaborazione e partecipazione di 22 diverse organizzazioni, tra cui polizia locale, servizio di ambulanza locale, difesa civile locale, vigili del fuoco locali, ospedali, servizi idrici e scuole. I residenti di Tatabánya formarono tre gruppi attivi, ciascuno coinvolto nella promozione della sostenibilità locale. Tra i loro numerosi risultati, hanno contribuito al programma di allarme termico e UV, hanno organizzato team per assistere nell'attuazione del piano d'azione sui cambiamenti climatici a livello molto locale, stabilito obiettivi di riduzione delle emissioni e implementato programmi educativi e informativi (la città ha un budget annuale per il suo programma abitativo, che include il risparmio energetico). I tre gruppi e i loro obiettivi sono i seguenti:

  1. Il primo gruppo è il Gruppo Inhabitants, che si concentra sullo sviluppo di una nuova visione per il futuro della città: serve in modo rappresentativo nel processo decisionale pubblico e attraverso i suoi sforzi ha contribuito a promuovere la comunicazione tra residenti e funzionari pubblici assicurando che gli interessi locali siano resi noti;
  2. Il secondo gruppo è il Consiglio Locale degli Allievi: si tratta di rappresentanti degli studenti che sono impegnati in una varietà di compiti, tra cui la partecipazione al processo decisionale locale;
  3. Il terzo gruppo è il Local Climate Group che è composto da una vasta gamma di individui tra cui studenti, pensionati, medici, infermieri, insegnanti, ingegneri, scienziati, funzionari pubblici, capi di aziende e altri residenti.
Successo e fattori limitanti

L'ampio coinvolgimento degli attori che hanno collaborato è uno dei fattori di successo che hanno portato allo sviluppo e al funzionamento del sistema di allarme termico e UV. Una procedura di facile attivazione del sistema di allerta facilita inoltre la comunicazione precoce del rischio potenziale e una risposta pronta da parte dei cittadini. L'allerta inizia dall'ufficio del sindaco. Informa poi circa 150 istituzioni, che poi inoltrano l'allerta ai loro lavoratori, e ai loro contatti. Ogni istituzione è quindi informata e già consapevole delle proprie responsabilità durante una segnalazione. Attraverso questo processo, e il coinvolgimento dei media (stazioni radio locali e televisione), quasi tutta la popolazione della città viene messa a conoscenza dell'allarme. L'Ufficio Comunicazione del Sindaco informa anche i politici.

L'Istituto di Ricerca Sociologica ha aiutato la città a progettare il piano di allerta. Ciò ha permesso all'istituto di sviluppare solide competenze interne che possono essere messe a disposizione di altri comuni ungheresi e membri dell'Associazione delle città rispettose del clima.

Costi e benefici

Lo sviluppo della strategia locale sui cambiamenti climatici e del piano d'azione è stato finanziato attraverso il bilancio per l'educazione ambientale e i cambiamenti climatici disponibile a livello comunale. Il personale è stato assegnato dal Comune di Tatabánya e dall'Istituto di Ricerca Sociologica dell'Accademia Ungherese delle Scienze per sviluppare la Strategia e il Piano.

Nel 2009, il Dipartimento per l'educazione ambientale e i cambiamenti climatici ha messo a disposizione un bilancio di 4 milioni di HUF (circa 15,000 EUR) e un responsabile del clima a tempo pieno è stato assegnato per l'attuazione del piano d'azione. Questo bilancio è rimasto pressoché costante nel corso degli anni: Il comune di Tatabánya ha fornito annualmente 4-6 000 000 HUF, mentre altre organizzazioni interessate hanno messo a disposizione contributi supplementari.

Il piano d'azione Tatabánya sui cambiamenti climatici è incoraggiato nell'ambito della strategia nazionale in materia di cambiamenti climatici dell'Ungheria adottata nel 2008. Il Dipartimento per la Strategia e il Controllo di Tatabánya è stato l'organo governativo principale durante la preparazione, ed è la principale agenzia esecutiva.

Tempo di implementazione

Sono stati necessari circa 1,5 anni per sviluppare la strategia e il piano d'azione locali sui cambiamenti climatici. L'attuazione delle misure è iniziata nel 2008 ed è in corso, con misure già attuate ancora attive.

Durata

Il piano d'azione sui cambiamenti climatici si riferisce al periodo di tempo 2008-2025. Il comune di Tatabánya è regolarmente informato sullo stato di avanzamento. Una revisione della strategia e del piano d'azione è prevista per il prossimo anno e metà.

Informazioni di riferimento

Contatto

András Márton Oláh
Tatabánya Megyei Jogú Város Önkormányzata
2800 Tatabánya, Fő tér 6.
Hungary
E-mail: klima@tatabanya.hu 

Riferimento

Mainly Municipality of Tatabánya and to some extent Adaptation Inspiration Book of the CIRCLE 2 project (2013)

Pubblicato in Climate-ADAPT Nov 22 2022   -   Aggiornamento più recente in Climate-ADAPT Dec 14 2023


Si prega di contattarci per qualsiasi altra richiesta su questo caso di studio o per condividere un nuovo caso di studio (e -mail climate.adapt@eea.europa.eu )

Azioni sul documento